Nuove prospettive con la scheda di sistema

I conflitti irrisolti non sono positivi a lungo termine. Tuttavia, spesso non è possibile riconoscere le cause e le soluzioni dal proprio punto di vista. Immaginate di trovarvi in un labirinto. È difficile trovare la strada. Se aveste un drone con telecamera che vi mostra il labirinto dall'alto, compresa la vostra posizione, la soluzione al problema sarebbe molto semplice. I conflitti spesso assumono la forma di un labirinto di relazioni in diversi sistemi. Sistemi come la famiglia, il lavoro, la cerchia di amici o il vicinato. La tavola dei sistemi è uno strumento particolarmente potente per visualizzare questi sistemi e dare ai clienti una nuova prospettiva sulle cose. Può avere un effetto sull'osservatore come un drone con telecamera in un labirinto.

In questo articolo vi forniamo una panoramica di ciò che potete fare con la tavola dei sistemi e in quali casi dovreste anche esercitare cautela e sensibilità.
Neue Perspektiven durch das Systembrett

Qual è l'effetto del lavoro con la scheda di sistema?

La tavola del sistema può rendere visibili i conflitti nascosti, costringe i clienti ad assumere il punto di vista degli altri e rivela le gerarchie nel sistema. Le soluzioni vengono trovate dal cliente stesso lavorando con la lavagna e ponendo domande specifiche al coach.

Nei diversi sistemi in cui tutti operiamo, tre fattori giocano sempre un ruolo importante:

1a rilegatura

Quanto è stretto il legame tra due persone? (ad esempio, tra madre e figlio, tra capo e dipendente, tra amici...).

2. equalizzazione

L'equilibrio è importante. Dare e ricevere devono essere equilibrati ed entrambi devono essere imparati.

3° ordine

Come è organizzata la gerarchia nel sistema e perché? Tutti si sentono al posto giusto? (Se l'esperto informatico dell'azienda viene utilizzato come lavavetri, raramente questa è la soluzione più sensata per l'intero sistema).

La scheda di sistema può aiutarvi con

  • Conflitti in famiglia
  • Controversie e stress in azienda
  • Ottimizzazione delle gerarchie
  • Raggiungere i propri obiettivi come il successo, la salute, l'equilibrio
  • Individuare ostacoli o risorse nascoste
  • Comprendere le altre persone

È necessario fare attenzione:

  • Pazienti traumatizzati
  • casi di abuso
  • bambini in particola

Con il consiglio di sistema, andiamo molto a fondo nei conflitti e a volte portiamo in superficie molti sentimenti repressi. Abbiamo un approccio orientato alla soluzione e all'obiettivo. Questo approccio non è quello giusto per ogni problema! Dovete valutare in anticipo se lavorare con questo strumento ha davvero senso.

Cosa rende una buona scheda di sistema?

Una buona tavola di sistema è dotata della più ampia selezione possibile di pezzi e blocchi diversi e neutri. Dimensioni e colori diversi sono utili. Anche le corde possono supportare il lavoro. Una tavola divisibile può essere utilizzata per visualizzare le spaccature tra le diverse parti.

Come funziona il lavoro con la scheda di sistema?

Il primo passo è naturalmente il colloquio preliminare, durante il quale ci si fa un'idea approssimativa dei problemi e delle persone importanti nella vita del cliente. Per ottenere il maggior numero possibile di informazioni rilevanti, si lascia parlare liberamente l'interlocutore e lo si indirizza nella direzione desiderata ponendogli alcune domande specifiche.

Una volta ottenuta una visione d'insieme, chiedete al cliente quale sia il suo obiettivo. Che cosa vuole raggiungere?

Una volta formulato l'obiettivo, offritevi di lavorare alla soluzione del problema se lui o lei lo desidera. 'Vogliamo lavorarci insieme?

Nella fase successiva, si chiede al cliente di porre una domanda al sistema. Questa domanda deve essere il più possibile orientata alla soluzione e non formulata in modo negativo. Domande come "Come posso ottenere xy?" o "Come posso ottenere il rispetto nella mia vita professionale?" sono finalizzate a trovare una soluzione; "Perché non piaccio a nessuno?" è formulata in modo molto negativo e non è utile.

Una volta chiarita la domanda, chiedete al cliente di selezionare le figure appropriate per le persone interessate. Il fatto che si possa scegliere tra diverse dimensioni e colori significa che le prime gerarchie diventano chiare in questa fase e si hanno a disposizione punti di partenza per le domande. Ad esempio, chiedete perché il cliente si rappresenta con una figura più piccola rispetto al suo partner o al suo capo. Non fatevi prendere la mano, ma siate interessati e attenti. Il vostro compito è solo quello di far riflettere l'altra persona e di spianare la strada verso la soluzione dalla polvere.

Per la prima selezione, si dovrebbero scegliere, se possibile, solo alcune figure rilevanti, da mettere a margine all'inizio. Ricordate loro di nuovo la domanda obiettivo formulata nella discussione preliminare. Se durante il processo notate che manca un'altra persona, potete sempre aggiungerla. Siate il più possibile minimalisti!

Una volta scelti tutti i pezzi, chiedete al vostro cliente di allestire il suo sistema sulla lavagna. Le distanze e le linee di vista tra le figure riveleranno già le connessioni e le relazioni tra di esse. Anche in questo caso si hanno punti di partenza per domande specifiche ("Perché la persona xy non ti guarda/ sta lontana/ ...?"). In questa fase si possono utilizzare anche tavole divisibili per visualizzare le fratture più profonde del sistema.

Lasciate al cliente il tempo di regolare tutto finché non sarà soddisfatto. Ora ponete la domanda importante: "Cosa notate?".

Sarete sorpresi di quanto questa piccola domanda possa portarvi lontano. Ora il cliente pensa al motivo per cui la sua figura è la più piccola/grande, al motivo per cui certe figure sono più lontane e a chi sono rivolti gli occhi. Il cliente potrebbe ora avere per la prima volta una visione completamente nuova del sistema che lo circonda. Non è raro che in questa fase vengano riconosciute le prime soluzioni ai problemi. Dopo aver presentato il vostro punto di vista o la vostra sensazione della situazione, lasciate che il vostro cliente assuma il punto di vista degli altri membri del sistema. "Come si sente XY ad essere guardato da tutti/ a stare più lontano, ...?". Prestate attenzione a quando le figure si trovano l'una di fronte all'altra e si guardano a vicenda. In questo caso c'è spesso bisogno di parlare. Chiedete cosa ha da dire il vostro cliente alla persona o come si sente. Potete poi cambiare nuovamente prospettiva e chiedere cosa vorrebbe la controparte del vostro cliente o come si sente. Durante la sessione di coaching, i pezzi si muoveranno sulla scacchiera fino a trovare una soluzione soddisfacente per il cliente e, se possibile, per il suo ambiente. La costellazione target per una famiglia dovrebbe essere Ad esempio, in uno scenario ideale, entrambi i genitori dovrebbero stare in piedi insieme con i bambini al centro di fronte a loro. Tutte le figure guardano in avanti nella stessa direzione. Lo sguardo indica che tutti i membri del sistema familiare guardano a un futuro condiviso. Poiché i nostri sistemi funzionano tutti in modo diverso, non esiste ovviamente un obiettivo universale. Di norma, l'obiettivo giusto viene fissato quando è positivo per tutte le persone coinvolte. Per raggiungere l'obiettivo potete essere creativi insieme. Scambiate le figure, aggiungetene di nuove o cambiate la direzione della visuale. In questo modo, potete aiutare i vostri clienti a mettere insieme i pezzi del puzzle e a esplorare in modo giocoso diversi scenari.

Non solo le persone vengono inserite nel sistema, ma anche i problemi, gli ostacoli e le soluzioni vengono visualizzati.

Per realizzare una costellazione di problemi con la scheda di sistema, si procede in modo simile a una normale costellazione di sistema. Tuttavia, diventa un po' più creativo, poiché non solo le persone, ma anche i problemi e le soluzioni o gli ostacoli sono assegnati a singoli pezzi. È una buona idea non utilizzare le normali figure ma, ad esempio, pietre quadrate che ostacolano il percorso.

Una tipica impostazione di base per affrontare problemi specifici è la seguente:

  1. Selezionare la figura del cliente
  2. Determinare la cifra target (annotando anche l'obiettivo su un foglio di carta)
  3. Portare una figura per una risorsa trascurata (sconosciuta)
  4. Un blocco di ostacoli (non deve essere necessariamente definito in modo più dettagliato, nel corso del processo verrà dato un nome all'ostacolo, ad esempio paura, inibizioni, richieste eccessive...)
  5. Una figura rappresentativa del compito da svolgere per raggiungere l'obiettivo. (Ad esempio, avere più fiducia in Xy. Fare certe cose regolarmente, ...).
  6. Una figura che rappresenta il guadagno secondario. Si riferisce al guadagno che ostacola l'obiettivo. (Ad esempio, voler piacere a tutti ed essere sempre presenti per ricevere affetto, ma ignorare i propri bisogni più profondi).

Ora potete lavorare in modo creativo con questo elenco:

  • "E se l'ostacolo non ci fosse?".
  • "Chi può aiutare a rimuovere gli ostacoli?"
  • "A quali risorse si può accedere?".

Non avete ancora una scheda di sistema?

 

Come potete vedere, il tabellone dei sistemi è uno strumento potente per scoprire e lavorare sui problemi e le lamentele nelle relazioni con i clienti. Nel nostro negozio troverete una lavagna familiare particolarmente versatile, che può anche essere divisa per simulare le trincee e vi offre un'ampia scelta di figure di varie dimensioni, forme e colori per illustrare i sistemi. Abbiamo anche incluso dei cordoncini colorati che possono aiutarvi a mostrare i legami tra le singole persone del sistema o a dividere il tabellone in diverse zone. Cliccate qui per il tabellone del sistema!

ideen.kollektiv Systembrett / Familienbrett

 

Per i principianti assoluti, abbiamo realizzato un videocorso che fornisce istruzioni passo passo per le prime costellazioni. Cliccate qui per il corso base!



Videokurs Philipp Bandholtz

I vostri dati sono sicuri e criptati!

Consegna gratuita a partire da 75€*

Chat in diretta dalle 9.00 alle 17.00

Rimaniamo in contatto:
Pagar con Apple Pay American Express Visa Maestro Mastercard Discover Google Pay iDEAL Klarna PayPal Shop Pay SOFORT